Release details

2018-06-15 14:20 CEST
  • Print
  • Share Share
en it

Italeaf: Impossibilità ad emettere un giudizio sul bilancio 2017 della Società di revisione EY

COMUNICATO STAMPA 15 GIUGNO 2018

Italeaf: Impossibilità ad emettere un giudizio sul bilancio 2017 della Società di revisione EY

Italeaf SpA, facendo seguito al comunicato emesso in data 14 giugno 2018 sulla diffusione delle relazioni della Società di revisione EY SpA a corredo della Relazione finanziaria annuale consolidata al 31 Dicembre 2017 e del Progetto di bilancio separato al 31 Dicembre 2017 di Italeaf SpA, rende noto che:

  1. la Società di revisione prende atto che gli amministratori di Italeaf nella nota "Valutazioni sulla continuità aziendale" segnalano che in data 16 aprile 2018 è stato approvato dalla controllata TerniEnergia S.p.A. un nuovo Piano di risanamento e rilancio per il periodo 2018-2022. Gli amministratori evidenziano come tale Piano di risanamento predisposto dalla propria controllata TerniEnergia S.p.A., principale asset del Gruppo Italeaf, tracci un percorso verso il raggiungimento di una posizione di equilibrio economico, patrimoniale e finanziario;
  2. in relazione a detto Piano, la Società di revisione evidenzia che permangono tuttavia molteplici e significativi profili di incertezza sulla capacità del Gruppo TerniEnergia di continuare ad operare come un'entità in funzionamento legati (i) all'effettiva capacità del Gruppo di realizzare la liquidità prevista dal Piano di risanamento tramite le cessioni delle attività, (ii) all'effettivo raggiungimento di risultati operativi ed economico-finanziari sostanzialmente in linea con le previsioni di crescita di ricavi e margini del business di Smart Solution and Service, (iii) alla capacità del Gruppo TerniEnergia di finalizzare positivamente i contatti in corso con gli istituti finanziatori per ottenere le moratorie e rinegoziare i debiti finanziari e di portare a termine le procedure complesse necessarie a rinegoziare il prestito obbligazionario esistente;
  3. in ragione delle incertezze correlate alla capacità di generare flussi di cassa da parte della controllata TerniEnergia S.p.A., nonché delle incertezze correlate all'esito di operazioni straordinarie finalizzate all'alienazione dei terreni e fabbricati di proprietà di Italeaf, funzionali al rientro dall'attuale esposizione bancaria, la Società di revisione EY SpA rileva che il presupposto della continuità aziendale è soggetto a molteplici significative incertezze con potenziali interazioni e possibili effetti cumulati sul bilancio;
  4. Per tali ragioni, le relazioni della Società di revisione EY concludono con l'impossibilità ad emettere un giudizio sul bilancio al 31 dicembre 2017.
  5. La Società di revisione EY, inoltre, ha inserito nella relazione un richiamo di Informativa per gli Azionisti di Italeaf SpA sulla nota esplicativa "Attività destinate alla vendita" del bilancio consolidato al 31 dicembre 2017 che descrive, tra l'altro, le motivazioni in base alle quali gli amministratori ritengono recuperabili i crediti di complessivi Euro 9 milioni vantati dalla controllata TerniEnergia S.p.A. nei confronti degli acquirenti di alcune partecipate di quest'ultima cedute nel corso del 2014. In particolare, gli amministratori riferiscono che le cessioni di tali partecipazioni sono avvenute nei confronti della L&T City Real Estate Ltd (relativamente alla cessione delle società Solter S.r.l. e Energia Alternativa S.r.l.) e della Ranalli Immobiliare S.r.l. (per la vendita della società Soltarenti S.r.l.), società riconducibili ad un avvocato che ha incarichi giudiziali dalla stessa controllata TerniEnergia S.p.A., nonché azionista indiretto della stessa; in particolare, in data 12 marzo 2018 la controllata TerniEnergia S.p.A. e le sopracitate parti hanno siglato un atto di avveramento delle condizioni risolutive con il conseguente riacquisto da parte del Gruppo del controllo delle suddette società, strumentale ad una cessione delle stesse a parti terze, secondo una articolata operazione di costituzione di una nuova società e conferimento di attività i cui dettagli sono illustrati nelle note esplicative, il che consentirà di compensare il credito di Euro 9 milioni e di incassare il ricavato dalla nuova vendita al momento in via di definizione per una parte delle attività destinate alla cessione e stimato in circa Euro 6 milioni.

Si ricorda che le Relazioni della Società di Revisione sono disponibili al pubblico presso la sede sociale e sul sito internet della Società www.italeaf.com nella sezione Investor Relations/Assemblee degli Azionisti, ove sono disponibili la Relazione finanziaria annuale consolidata al 31 Dicembre 2017 e il Progetto di bilancio separato al 31 Dicembre 2017 di Italeaf SpA.

Italeaf S.p.A. è tenuta a rendere pubbliche queste informazioni ai sensi del regolamento sugli abusi di mercato UE. Tali informazioni sono state fornite per la pubblicazione, attraverso i referenti di seguito indicati, alle ore 23.30 CET del 14 giugno 2018.

Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società: www.italeaf.com.

Certified Adviser
Mangold Fondkommission AB, +46 (0)8 5030 1550, è il Certified Adviser di Italeaf SpA su Nasdaq First North.
Per maggiori informazioni:
Claudio Borgna
CFO - Italeaf S.p.A.
E-mail: borgna@italeaf.com

Italeaf S.p.A., costituita nel dicembre 2010, è una holding di partecipazione e un acceleratore di business per imprese e startup nei settori dell'innovazione e del cleantech. Italeaf opera come company builder, promuovendo la nascita e lo sviluppo di startup industriali nei settori cleantech, smart energy e dell'innovazione tecnologica.
Italeaf ha sedi operative in Umbria a Terni e Nera Montoro nel Comune di Narni, a Milano e Lecce; ha filiali internazionali a Londra e a Hong Kong. La società controlla TerniEnergia, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana e attiva nei settori delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica e del waste management, Skyrobotic, azienda di sviluppo e produzione di droni civili e commerciali nelle classi mini e micro per il mercato professionale, Numanova, attiva nella produzione di polveri metalliche per la manifattura additiva e l'industria metallurgica avanzata e Italeaf RE, società immobiliare. Italeaf detiene, inoltre, una partecipazione di minoranza in Vitruviano Lab, organismo di ricerca attivo nei settori dei materiali speciali, della chimica verde e del cleantech.

COMUNICATO STAMPA
Jun 15, 2018

HUG#2199579