Release details

2018-05-02 09:40 CEST
  • Print
  • Share Share
en it

La bioplastica per giocattoli Minerv Supertoys protagonista alla "BioPlastics: Biobased Re-Invention of Plastics" di New York

                                                        

  • Bio-on e ITALERI confermano la loro alleanza per i giocattoli del futuro. Terminata la fase di test si rivolgeranno direttamente al mercato e alla filiera del giocattolo.
  • Bio-on ribadisce l'impegno per la sostenibilità ambientale con bioplastiche prodotte a partire dalla natura e al 100% biodegradabili. Un valore ancor più importante nei prodotti destinati ai bambini.
  • Non tutti i produttori stanno facendo questa scelta - dice Astorri - Bisogna fare attenzione perché c'è chi, anche fra le grandi aziende, produce bioplastica che non è veramente sostenibile.

Bologna ITALY 2 maggio 2018 - Bio-on e ITALERI parteciperanno a "BioPlastics: Biobased Re-Invention of Plastics", uno dei più importanti eventi a livello globale sui biopolimeri, che si terrà a New York dal 25 al 27 giugno 2018, e vedrà la partecipazione di importanti aziende internazionali come PepsiCo e Procter & Gamble; e prestigiosi istituti di ricerca come il Fraunhofer Institute. Bio-on e ITALERI illusteranno i risultati raggiunti con la bioplastica Minerv Supertoys destinata ai giocattoli del futuro. Basata sul rivoluzionario biopolimero di Bio-on, naturale e biodegradabile in natura al 100%, Minerv Supertoys è sicura ed eco sostenibile, rispetta i bambini e l'ambiente. Per Bio-on la conferenza di New York sarà il primo evento pubblico dopo l'inaugurazione, prevista a giugno, del primo impianto produttivo che l'azienda sta costruendo vicino a Bologna, nel nord Italia, per la produzione di bioplastiche speciali, come le microperline destinate all'industria cosmetica. Per il nuovo polo produttivo verranno investiti circa 27 milioni di dollari.

Bio-on S.p.A., attiva nel settore della bioplastica di alta qualità, e ITALERI azienda italiana leader nella produzione di modellini e giocattoli in plastica da oltre 50 anni, hanno deciso di incrementare la loro collaborazione con il programma Minerv Supertoys e, grazie ai risultati ottenuti dalle attività di ricerca e sviluppo svolte negli ultimi due anni, di rivolgersi direttamente al mercato dei giocattoli con applicazioni basate sui PHAs (poli-idrossi-alcanoati). L'obiettivo è di attuare un programma di investimenti che porti allo sviluppo e alla dimostrazione di giocattoli realizzati in bioplastica PHAs ottenuta esclusivamente da risorse biologiche rinnovabili non destinate all'alimentazione umana e biodegradabili al 100% in acqua e suolo.

"Bio-on ha da poco superato i dieci anni di attività - sottolinea Marco Astorri, Presidente e CEO di Bio-on - e anche attraverso questa importante partnership vuole contribuire a cambiare l'industria del giocattolo grazie a biomateriali innovativi e veramente sostenibili. La nostra bioplastica non è solo biodegradabile al 100% ma nasce valorizzando gli scarti produttivi generati dalla natura. Per questo la nostra strategia è diversa rispetto a quella di alcune multinazionali. Non basta infatti la sostenibilità della materia prima. In altre parole - spiega Astorri - non è sufficiente utilizzare ad esempio canna da zucchero anziché petrolio e usare poi nel processo produttivo sostanze chimiche inquinanti per ottenere un poliestere non biodegradabile. Questo approccio è l'opposto della nostra strategia che, non solo parte da ingredienti naturali e sostenibili, ma garantisce un prodotto finale al 100% naturale al 100% biodegradabile in natura".

Nei prossimi mesi coinvolgeremo l'intera catena del valore della emergente bioeconomia, compresi centri di ricerca, università ed enti certificatori, attraverso processi di internazionalizzazione e all'interno di una rete sempre più ampia che permetta di sfruttare pienamente Minerv Supertoys, il grado di bioplastica PHAs pensato e sviluppato da Bio-on per i giocattoli del futuro. Nel maggio del 2017 l'Istituto Italiano Sicurezza dei Giocattoli (IISG a UL company), dopo aver effettuato specifiche analisi sui campioni sottoposti a test, ha rilasciato la sua dichiarazione di conformità su Minerv Supertoys, una vera garanzia per la sicurezza e la salute dei bambini: i numerosi test hanno infatti dimostrato l'assenza di migrazione dalla bioplastica Bio-on di composti chimici o metallici, solventi, monomeri, plastificanti, composti aromatici, N-nitrosammine e sostanze N-nitrosabili.
"Siamo orgogliosi - sottolinea il Dr. Gian Pietro Parmeggiani, Presidente e co-fondatore di Italeri - di poter proseguire il cammino tecnico e scientifico già iniziato con Bio-on per sviluppare e realizzare insieme, attraverso il Programma Minerv Supertoys, giocattoli che utilizzino come materiale di produzione la bioplastica PHA. Italeri Spa affronterà questa nuova sfida forte dell'esperienza maturata in ormai quasi sessant'anni di presenza sul mercato e mettendo in opera tutte le competenze acquisite nell'intento di arrivare ad un risultato che possa andare a beneficio di quelli che saranno i "protagonisti futuri" del nostro Pianeta e cioè i bambini"

Tutte le bioplastiche PHAs (poli-idrossi-alcanoati) sviluppate da Bio-on, sono ottenute da fonti vegetali rinnovabili senza alcuna competizione con le filiere alimentari, garantiscono le medesime proprietà termo-meccaniche delle plastiche tradizionali col vantaggio di essere completamente eco sostenibili e al 100% biodegradabili in modo naturale.

ITALERI S.p.A.
Italeri S.p.A nasce nella prima metà degli anni '60 a Bologna dalla passione dei due fondatori, Gian Pietro Parmeggiani e Giuliano Malservisi. L'azienda, che ha mantenuto la stessa caratteristica iniziale, è tra i leader di riferimento nel campo del modellismo statico ed è presente in tutti i continenti, in oltre 50 paesi del mondo. Nel 2001 viene costituita Pama Trade Srl, societa' collegata, avente ad oggetto l'attivita' di distribuzione e commercializzazione dei principali marchi internazionali di modellismo e giocattolo. Oggi il catalogo Italeri conta più di 600 modelli, all'interno di una produzione complessiva di circa 1.500 articoli, molti dei quali vengono riconosciuti come realizzazioni uniche nel panorama del modellismo mondiale. La gamma Italeri, che nasce con la realizzazione di aeroplani in scala, si è nel tempo completata con l'introduzione di mezzi militari, elicotteri, navi, camion, automobili e motociclette. La gamma è in continuo sviluppo grazie all'accuratezza storico-modellistica della ricerca, alla tecnica dettagliata e all'attenta progettazione di modelli e di linee dedicate. Italeri è stata iniziatrice di numerose collaborazioni anche con importanti partner a livello internazionale. In particolare ha realizzato progetti di collaborazione unici nel settore, avvicinando per la prima volta il modellismo al mondo dei videogiochi. Da due anni ha inoltre realizzato un progetto specificatamente dedicato al mondo delle scuole, finalizzato alla sensibilizzazione e alla diffusione della pratica e della cultura del modellismo fra i giovani. Una forte italianità, quindi, ma un Made in Italy riconosciuto a livello internazionale.

Italeri S.p.A. via Pradazzo 6/b 40012 Calderara di Reno (Bo) Mariangela Silva-Parmeggiani  Tel: +39 051 3175211
www.italeri.com

Bio-on S.p.A.
Bio-on S.p.A., Intellectual Property Company (IPC) italiana, opera nel settore della bio plastica effettuando ricerca applicata e sviluppo di moderne tecnologie di bio-fermentazione nel campo dei materiali eco sostenibili e completamente biodegradabili in maniera naturale. In particolare, Bio-on sviluppa applicazioni industriali attraverso la creazione di caratterizzazioni di prodotti, componenti e manufatti plastici. Dal febbraio 2015 Bio-on S.p.A. è anche impegnata nello sviluppo della chimica naturale e sostenibile del futuro. Bio-on ha sviluppato un processo esclusivo per la produzione della famiglia di polimeri denominati PHAs (poliidrossialcanoati) da fonti di scarto di lavorazioni agricole (tra cui melassi e sughi di scarto di canna da zucchero e di barbabietola da zucchero). La bioplastica così prodotta è in grado di sostituire le principali famiglie di plastiche tradizionali per prestazioni, caratteristiche termo-meccaniche e versatilità. Il PHAs di Bio-on è una bioplastica classificabile al 100% come naturale e completamente biodegradabile: tali elementi sono stati certificati, da Vincotte e USDA (United States Department of Agriculture). La strategia dell'Emittente prevede la commercializzazione di licenze d'uso per la produzione di PHAs e dei relativi servizi accessori, lo sviluppo di attività di ricerca e sviluppo (anche mediante nuove collaborazioni con universita', centri di ricerca e partner industriali), nonché la realizzazione degli impianti industriali progettati da Bio-on.

Informazioni per la stampa Bio-on
Simona Vecchies +393351245190 - press@bio-on.it - Twitter @BioOnBioplastic  www.bio-on.it

Emittente
Bio-On S.p.A.
Via Dante 7/b
40016 San Giorgio di Piano (BO) Telefono +39 051893001
info@bio-on.it

 
Nomad
EnVent Capital Markets Ltd
25 Savile Row W1S 2ER London
Tel.+447557879200
Italian Branch
Via Barberini, 95 00187 Roma
Tel: +3906896841
pverna@envent.it
 

Specialist
Banca Finnat Euramerica S.p.A.
Piazza del Gesù, 49
00186 Roma
Lorenzo Scimia
Tel: +39 06 69933446
l.scimia@finnat.it
HUG#2189447