Release details

2017-12-18 12:46 CET
  • Print
  • Share Share
en it

Italeaf: TerniEnergia riceve offerta vincolante per asset FV per equity value massimo di Euro 16,6 milioni

COMUNICATO STAMPA 18 DICEMBRE 2017

ITALEAF: TerniEnergia riceve offerta vincolante per l'acquisto di asset fotovoltaici per equity value complessivo massimo di Euro 16,6 milioni

  • La proposta riguarda alcuni degli impianti non strategici detenuti dalle SPV partecipate Energia Alternativa, Soltarenti, Guglionesi e Solter
  • La proposta riguarda 17 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva installata di 16,8 MW
  • La transazione prevede l'assunzione da parte dell'acquirente di debiti finanziari legati agli impianti per un massimo di Euro 41,7 milioni circa
  • Via libera dal Consiglio di Amministrazione alla finalizzazione dell'operazione

TerniEnergia, società quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, annuncia di aver ricevuto da un primario operatore di investimento internazionale nel settore fotovoltaico un'offerta vincolante per l'acquisto di alcuni impianti fotovoltaici per complessivi 16,8 MW, detenuti dalle SPV (Special purpose vehicle) Energia Alternativa Srl, Soltarenti Srl, Guglionesi Srl e Solter Srl.

La transazione, dalla quale si attende un incasso complessivo massimo di circa Euro 16,6 milioni, prevede anche l'assunzione da parte dell'acquirente di debiti finanziari legati agli impianti per un massimo di complessivi Euro 41,7 milioni circa. Il signing-date dell'operazione è previsto entro il 31 gennaio 2018, mentre il pagamento avverrà al momento del closing. Il closing dell'operazione è soggetto, fra le altre condizioni, alla accettazione formale da parte dei soci delle SPV e all'ottenimento (qualora necessario) dell'assenso da parte di istituti di credito, sotto forma di waiver, alla cessione degli asset fotovoltaici. Il closing è altresì soggetto ad altre condizioni di natura tecnico-finanziaria, tipiche di questo tipo di operazioni.

L'incasso atteso di competenza di TerniEnergia al momento del closing potrà essere corrispondente alla totalità del corrispettivo finale, al netto di circa 1,5 MWp sui 16,8 complessivi. Ciò in ragione di crediti pregressi che la Società vanta nei confronti dei soci di alcune delle SPV partecipate e detentrici degli impianti oggetto dell'operazione.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato in data odierna di procedere alla finalizzazione dell'operazione conferendo mandato al Presidente e Amministratore Delegato Stefano Neri per procedere alle fase ulteriori dell'operazione, compreso il closing.

Per TerniEnergia l'operazione rappresenta un importante avanzamento nella fase di transizione per il riposizionamento strategico del Gruppo, già annunciato al mercato in data 24 ottobre 2017, e che prevede l'alienazione di partecipazioni non di controllo relative a impianti fotovoltaici non strategici, legati principalmente alla attività core del recente passato.

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è la prima smart energy company italiana, impegnata a portare nel mondo soluzioni energetiche integrate e sostenibili. Organizzata in due linee di business strategiche (Assets e Smart solutions and services), con circa 400 dipendenti e una presenza geografica in quasi tutti i Continenti, con sedi operative e commerciali, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica.
TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries (Softeco Sismat, Selesoft consulting, Greenled Industry, GreenAsm, Purify, Wisave, Ant Energy), persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti.
TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici.
TerniEnergia, attraverso una completa offerta tecnologica e commerciale, sviluppa e fornisce tecnologie, servizi e soluzioni rivolte a clienti pubblici e privati consumatori di energia. TerniEnergia è quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A..

Italeaf S.p.A. è tenuta a rendere pubbliche queste informazioni ai sensi del regolamento sugli abusi di mercato UE. Tali informazioni sono state fornite per la pubblicazione, attraverso i referenti di seguito indicati, alle ore 12.00 CET del 18 Dicembre 2017.

Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società: www.italeaf.com.

Certified Adviser

Mangold Fondkommission AB, +46 (0)8 5030 1550, è il Certified Adviser di Italeaf SpA su Nasdaq First North.

Per maggiori informazioni:
Filippo Calisti
CFO - Italeaf S.p.A.
E-mail: calisti@italeaf.com

Italeaf S.p.A., costituita nel dicembre 2010, è una holding di partecipazione e un acceleratore di business per imprese e startup nei settori dell'innovazione e del cleantech. Italeaf opera come company builder, promuovendo la nascita e lo sviluppo di startup industriali nei settori cleantech, smart energy e dell'innovazione tecnologica.
Italeaf ha sedi operative in Umbria a Terni e Nera Montoro nel Comune di Narni, a Milano e Lecce; ha filiali internazionali a Londra e a Hong Kong. La società controlla TerniEnergia, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana e attiva nei settori delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica e del waste management, Skyrobotic, azienda di sviluppo e produzione di droni civili e commerciali nelle classi mini e micro per il mercato professionale, Numanova, attiva nella produzione di polveri metalliche per la manifattura additiva e l'industria metallurgica avanzata e Italeaf RE, società immobiliare. Italeaf detiene, inoltre, una partecipazione di minoranza in Vitruviano Lab, organismo di ricerca attivo nei settori dei materiali speciali, della chimica verde e del cleantech.

COMUNICATO STAMPA
Dec 18, 2017

HUG#2156792