Release details

2017-05-22 20:00 CEST
  • Print
  • Share Share
en it

ITALEAF: Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017. Stefano Neri nominato Amministratore delegato

COMUNICATO STAMPA 22 MAGGIO 2017

ITALEAF: Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017

Raddoppia l'EBITDA. Risultato netto in pareggio. Si riduce la PFN. Stefano Neri nominato Amministratore delegato.

  • I ricavi ammontano a Euro 0,92 milioni (Euro 30,1 milioni nel bilancio consolidato)
  • L'EBITDA pari a Euro 0,24 milioni (Euro 3,4 milioni nel bilancio consolidato)
  • L'EBIT è pari a Euro 90 mila (Euro 1,2 milioni nel bilancio consolidato)
  • L'EBT ammonta a Euro -139 mila (Euro -4 mila nel bilancio consolidato)
  • Utile netto pari a Euro 4 mila (Euro 0,27 milioni nel bilancio consolidato)
  • Patrimonio netto pari a Euro 27 milioni (Euro 64,2 milioni nel bilancio consolidato)
  • PFN di Euro 16,5 milioni (Euro 108,2 milioni nel bilancio consolidato)
  • NAV pari a Euro 32,8 milioni circa; NAV per azione Euro 2,12
  • Rimodulato il debito bancario con MPS, in coerenza con le linee guida di riduzione della PFN

                   

Il consiglio di amministrazione di Italeaf, holding di partecipazione e primo company builder italiano, attiva nei settori cleantech e smart innovation, quotata al Nasdaq First North, ha approvato oggi il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017.

Dati economici e finanziari di sintesi*

    Al 31 marzo 2017 Comparato al 31 marzo 2016
6 in Euro      
       
Ricavi netti delle vendite e delle prestazioni   918.092 -3,2%
EBITDA   243.456 102,7%
EBIT   90.443 395,3%
EBT (Risultato ante imposte)   (139.302) -197,7%
Risultato netto    4.698 -97,2%
      Comparato al 31/12/2016
Patrimonio netto   27.044.786 Inv.%
Posizione finanziaria netta complessiva   16.477.989 -3,1%

*Resoconto intermedio di gestione separato redatto secondo i principi contabili ITALIAN GAAP

Il NAV di Italeaf è pari a Euro 32,8 milioni al 31 marzo 2017 (+11%; Euro 29,5 milioni al 31 dicembre 2016); Nav per azione Euro 2,12. I valori comunicati non tengono conto dello "sconto holding" che precedentemente era stato calcolato in misura del 20%. 

Il Resoconto intermedio di gestione al 31 Marzo 2016 in versione completa e in lingua inglese sarà pubblicato sul sito internet della Società www.italeaf.com e diffuso su Nasdaq Inpublic.

Altre delibere del CDA
Il Consiglio di Amministrazione ha proceduto alla nomina del presidente Stefano Neri ad Amministratore delegato ed ha confermato le deleghe all'amministratore esecutivo Monica Federici. Il Consiglio ha altresì verificato la sussistenza in capo a Domenico De Marinis dei requisiti di indipendenza.
Il Consiglio di Amministrazione di Italeaf - in coerenza con le linee guida di riduzione progressiva della PFN - ha, inoltre approvato un accordo per la rimodulazione del debito bancario di circa Euro 8 milioni con Monte dei Paschi di Siena S.p.A., che prevede - tra l'altro - una modifica delle forme tecniche di affidamento, con miglioramento delle condizioni economiche applicate. L'accordo prevede, infatti, un dimezzamento degli interessi passivi annui di circa Euro 0,4 milioni a parità di affidamenti. Dal punto di vista finanziario l'impegno di Italeaf sarà sostanzialmente inalterato rispetto alla situazione attuale, tenendo conto dell'avvio di un graduale rimborso in quota capitale. E' stata confermata l'attuale struttura delle garanzie che già assiste questo affidamento, che prevede pegno su azioni TerniEnergia per un controvalore di Euro 9 milioni circa.
L'accordo prevede, infine, l'impegno da parte di Italeaf a un rimborso straordinario in quota capitale pari al 50% del monte dividendi distribuito, qualora l'Assemblea degli Azionisti deliberi la distribuzione di dividendi.

Italeaf S.p.A. è tenuta a rendere pubbliche queste informazioni ai sensi del regolamento sugli abusi di mercato UE. Tali informazioni sono state fornite per la pubblicazione, attraverso i referenti di seguito indicati, alle ore ... CET del 22 Maggio 2017.

Il presente comunicato stampa è disponibile anche sul sito internet della Società: www.italeaf.com.

Certified Adviser

Mangold Fondkommission AB, +46 (0)8 5030 1550, è il Certified Adviser di Italeaf SpA su Nasdaq First North.

Per maggiori informazioni:
Filippo Calisti
CFO - Italeaf S.p.A.
E-mail: calisti@italeaf.com

Italeaf S.p.A., costituita nel dicembre 2010, è una holding di partecipazione e un acceleratore di business per imprese e startup nei settori dell'innovazione e del cleantech. Italeaf opera come company builder, promuovendo la nascita e lo sviluppo di startup industriali nei settori cleantech, smart energy e dell'innovazione tecnologica.
Italeaf ha sedi operative in Umbria a Terni e Nera Montoro nel Comune di Narni, a Milano e Lecce; ha filiali internazionali a Londra e a Hong Kong ed un centro di ricerca localizzato all'interno dell'Hong Kong Science and Technology Park. La società controlla TerniEnergia, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana e attiva nei settori delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica e del waste management, Skyrobotic, azienda di sviluppo e produzione di droni civili e commerciali nelle classi mini e micro per il mercato professionale, Numanova, attiva nella produzione di polveri metalliche per la manifattura additiva e l'industria metallurgica avanzata e Italeaf RE, società immobiliare. Italeaf detiene, inoltre, una partecipazione di minoranza in Vitruviano Lab, organismo di ricerca attivo nei settori dei materiali speciali, della chimica verde e del cleantech.

COMUNICATO STAMPA
May 22, 2017

HUG#2106813