Release details

2017-05-09 06:01 CEST
  • Print
  • Share Share

Sondaggio YPO Global Pulse: La fiducia tra gli imprenditori europei si mantiene costante nel primo trimestre

Prospettive positive in Germania e Regno Unito, meno ottimismo tra i CEO in Francia e Grecia

LONDRA - 9 maggio 2017 - YPO, la principale organizzazione della leadership dei CEO nel mondo, ha annunciato oggi che la fiducia tra i CEO dell'Unione Europea (UE) è rimasta stabile nel corso del primo trimestre del 2017 (1Q 2017), nonostante le importanti fluttuazioni nelle principali economie dell'UE. L'Indice di fiduciaYPO Global Pulse per l'UE è rimasto positivo al 60,9, il livello più elevato da aprile.

Mentre il quadro generale nella UE è rimasto invariato, vi sono stati cambiamenti significativi all'interno delle sue maggiori economie. La Francia ha visto un forte calo della fiducia economica nelle settimane precedenti le elezioni presidenziali del 23 aprile, fortemente contestate. L'indice per la Francia è crollato di 8,1 punti fino a 54,5, il livello più basso da gennaio 2015.

Anche la Grecia ha riportato una grave perdita di fiducia dopo la debole performance economica, tornando nuovamente in territorio pessimista con un calo di 11,9 punti fino a 46,2, il livello più basso da luglio 2015. L'Italia ha visto un calo più moderato, scivolando di 1,5 punti fino a 59,8.

La Germania, al contrario, ha goduto di un forte aumento di fiducia nel primo trimestre, guadagnando 6,4 punti fino a 62,7, il livello più alto da gennaio 2011, grazie a una crescita più forte del previsto alla fine del 2016 e nei primi tre mesi di quest'anno.

Anche il Regno Unito ha riportato una prospettiva maggiormente positiva, salendo di 6,0 punti fino a 61,0, il livello più alto negli ultimi dodici mesi e antecedente la decisione referendaria di lasciare l'UE.

"Nonostante le preoccupazioni per un rallentamento economico, la maggior parte delle economie dell'UE ha continuato a rafforzarsi e, in alcuni casi, ha superato le previsioni", ha affermato Juan Carlos Fouz Silva, membro YPO e CEO di Global Assets Buyout.

"I CEO in Europa si trovano ad affrontare livelli di incertezza senza precedenti, sia all'interno che al di fuori della regione, e operano in un panorama economico e politico in costante cambiamento. Mentre allo stato attuale le imprese continuano a beneficiare di un clima sostanzialmente favorevole, i CEO scelgono di rimanere relativamente cauti, in particolare date le importanti elezioni all'orizzonte in Germania, Francia e Regno Unito."

L'Europa non-UE ha riportato il più basso livello di fiducia nel mondo, scendendo di 2,5 punti attestandosi a quota 51,8.

A livello globale, l'Indice YPO Global Pulse per il primo trimestre 2017 è salito di 0,3 punti fino a 62,5, il livello più alto da gennaio 2015. Per il secondo trimestre consecutivo, gli Stati Uniti hanno riportato il più alto livello di fiducia economica nel mondo, salendo di 0,3 punti fino a 64,9. La fiducia in Asia è salita di 2,1 punti per attestarsi a 63,3, il livello più alto dall'aprile del 2015. L'Africa rimane la seconda regione meno fiduciosa del mondo, scendendo di 0,3 punti fino a 54,4. Altrove, la fiducia in America Latina è scesa di 1,2 punti fino a 57,1, mentre la fiducia nella regione del Medio Oriente e Nord Africa (MENA) ha mostrato la flessione più significativa, scivolando di 4,3 punti fino a 55,2.

I principali risultati nella UE

Prospettiva più brillante su condizioni economiche a breve termine
Quando è stato chiesto di valutare se il panorama economico sarebbe migliorato nel corso dei successivi sei mesi, quasi la metà (49%) dei dirigenti europei riteneva che le condizioni sarebbero migliorate, mentre il 42% reputava che ci sarebbero stati pochi o nessun cambiamento. Solo il 9% prevedeva un peggioramento del panorama economico nei successivi sei mesi. Queste prospettive hanno trasmesso più ottimismo rispetto alla precedente indagine, condotta nel mese di gennaio, quando solo il 40% prevedeva un miglioramento e il 13% prevedeva un peggioramento del clima economico nel corso dei sei mesi successivi.

Le previsioni di vendita migliorano, ma peggiorano quelle relative agli investimenti fissi e alle assunzioni
Gli imprenditori europei sono rimasti ottimisti sulle prospettive di crescita per le loro organizzazioni nei successivi 12 mesi. L'indice vendite YPO è salito di 0,4 punti fino a 66,9, con quasi due terzi dei dirigenti d'azienda (64%) che prevede di aumentare le entrate nel 2017, rispetto al 5% che stima un calo delle vendite.

Tuttavia, gli imprenditori hanno dimostrato di essere meno ottimisti quanto alle loro prospettive di assunzione. La maggioranza (70%) non prevedeva cambiamenti nelle dimensioni della forza lavoro nel corso dei successivi 12 mesi, contro il 26% che prevedeva un aumento dell'organico e il 4% che ne prevedeva invece dei tagli.

La maggioranza (57%) dei dirigenti ha previsto anche che i livelli degli investimenti fissi sarebbero rimasti invariati nel corso dell'anno successivo, contro il 38% che ne ha previsto un aumento e il 5% che ne ha previsto un declino.

Crolla la fiducia in Francia
Gli imprenditori francesi si sono rivelati meno ottimisti nel corso del trimestre in esame, tra la crescente incertezza che circonda le elezioni presidenziali del Paese e i potenziali cambiamenti che potrebbero influenzare la politica economica.

Più di un quarto (29%) dei dirigenti francesi ha dichiarato che le condizioni economiche negli ultimi sei mesi sono peggiorate, un numero significativamente più alto rispetto al precedente sondaggio, quando solo l'11% aveva segnalato un peggioramento delle condizioni.

Gli imprenditori francesi sono stati anche notevolmente più prudenti circa le prospettive per le proprie organizzazioni nei successivi 12 mesi. Solo il 29% ha previsto un aumento delle entrate, in calo dal 66% del trimestre precedente. Solo il 7% ha previsto un aumento dell'organico, in calo dal 40% del sondaggio di gennaio, e solo il 29% ha previsto un rilancio degli investimenti fissi, in calo dal precedente 55%. La maggior parte dei dirigenti francesi prevede che le entrate, i dati occupazionali e i livelli degli investimenti fissi rimarranno invariati nel corso del prossimo anno.

Indice YPO Global Pulse Confidence
L'indagine elettronica trimestrale, condotta nelle prime due settimane di aprile 2017, ha raccolto le risposte di 1.216 CEO di tutto il mondo, tra cui 196 nell'Unione Europea. Visitare www.ypo.org/globalpulse per ulteriori informazioni sulla metodologia di sondaggio e i risultati da tutto il mondo.

Questa è una traduzione non ufficiale della versione originale. La pubblicazione in lingua originale è l'unica versione ufficiale e autorevole.
# # #
A proposito di YPO

La principale organizzazione della leadership dei CEO di tutto il mondo.

YPO è la piattaforma globale utilizzata dai dirigenti per impegnarsi, imparare e crescere. I membri YPO sfruttano la conoscenza, l'influenza e la fiducia degli imprenditori più influenti e innovativi del mondo per ispirare il prossimo ad avere un impatto positivo su affari, sfera personale, famiglia e comunità.

Oggi, YPO conta oltre 24.000 membri in più di 130 paesi che operano in settori e tipi di imprese molto diversi. Complessivamente, le aziende associate a YPO impiegano più di 15 milioni di persone e generano 6.000 miliardi di dollari di fatturato annuo.

Leadership. Apprendimento. Per tutta la vita.
Per ulteriori informazioni, visitare YPO.org.

Contatto:
YPO
Linda Fisk
Ufficio: +1 972 629 7305 (Stati Uniti)
Cellulare: +1972 2074298
press@ypo.org

HUG#2102815