Release details

2017-05-02 21:03 CEST
  • Print
  • Share Share
en it

Italeaf: il CDA di TerniEnergia approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017

COMUNICATO STAMPA 2 MAGGIO 2017

ITALEAF: il CDA di TerniEnergia approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017

  • Ricavi pari a Euro 29,9 milioni, -4,59% (Euro 31,3 milioni al 31/03/2016)
  • EBITDA pari a Euro 3,4 milioni, -15,73% (Euro 4 milioni al 31/03/2016) con Ebitda Margin al 11,4%
  • EBIT pari a Euro 1,4 milioni, -50,71% (Euro 2,8 milioni al 31/03/2016)
  • Utile Netto pari a Euro 0,2 milioni, -60% (Euro 0,6 milioni al 31/03/2016)
  • Posizione Finanziaria Netta pari a Euro 91,2 milioni, di cui a breve pari Euro 13,5 milioni (Euro 93,9 milioni al 31/12/2016, di cui a breve Euro 14,8 milioni)
  • Patrimonio Netto pari a Euro 59,7 milioni, +3,85% (Euro 57,5 milioni al 31/12/2016)

Il Consiglio di Amministrazione di TerniEnergia, smart energy company attiva nei settori dell'energia da fonti rinnovabili, dell'efficienza energetica, del waste e dell'energy management, quotata sul segmento Star di Borsa Italiana e parte del Gruppo Italeaf, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017.

Stefano Neri, Presidente e Amministratore Delegato, ha così commentato:

"I dati del primo trimestre 2017 ci restituiscono un cambiamento di scenario. Ci sono segnali incoraggianti di inversione di tendenza nell'andamento del business rispetto ai mesi precedenti, considerando anche che nei ricavi non sono ancora espressi i valori dei nuovi cantieri fotovoltaici in Africa. Riteniamo, inoltre, che vi saranno presto le condizioni per rafforzare questa tendenza anche nei settori di business a più alto contenuto tecnologico, come l'efficienza energetica e le smart grid. Esprimiamo, infine, grande soddisfazione per l'unanime pronunciamento dell'Assemblea degli azionisti circa la conferma della nomina dei nuovi consiglieri Piero Manzoni e Giulio Gallazzi. Si tratta di due figure manageriali di rilevanza internazionale e di provata esperienza, che potranno contribuire ad accelerare l'attuazione degli obiettivi del piano strategico di TerniEnergia, l'ing. Manzoni anche con responsabilità operative".

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2017

I ricavi, pari a Euro 29,9 milioni, evidenziano la ripresa dell'attività di trading di energia e gas e la presenza nel perimetro di consolidamento delle società Softeco Sismat e Selesoft Consulting, acquisite a far data dal 31 ottobre 2016. Il confronto con il primo trimestre 2016 (Euro 31,3 milioni; -4,59%), è condizionato da una flessione complessiva delle attività di EPC a seguito del completamento avvenuto nel secondo semestre 2016 dei due cantieri giant in Sudafrica.

L'EBITDA si attesta a Euro 3,4 milioni in diminuzione (-15,73%) rispetto al 31 Marzo 2016 (Euro 4 milioni), con Ebitda Margin pari al 11,39%. 

Il Risultato Operativo Netto (EBIT) è pari a Euro 1,4 milioni (Euro 2,8 milioni al 31 Marzo 2016, -50,71%), dopo ammortamenti, accantonamenti e svalutazioni per Euro 2 milioni (Euro 1,2 milioni nello stesso periodo del 2016).

L'utile netto si attesta a Euro 0,2 milioni e include la quota di risultato dall'attività delle JV, rispetto a Euro 0,6 milioni al 31 marzo 2016 (-60,1%).

La Posizione Finanziaria Netta è pari a Euro 91,2 milioni (Euro 93,9 milioni al 31/12/2016). La Posizione Finanziaria Netta non corrente è pari a Euro 77,7 milioni, mentre la Posizione Finanziaria Netta a breve è pari a Euro 13,5 milioni. Il rapporto PFN/Patrimonio Netto migliora in maniera sensibile a 1,52x rispetto a 1,63x al 31/12/2016.

Il Patrimonio Netto è pari a Euro 59,7 milioni in crescita del 3,85% (Euro 57,5 milioni al 31/12/2016), e tiene conto anche delle azioni proprie detenute in portafoglio, che ammontano a n° 1.012.224.

RISULTATI INDUSTRIALI AL 31 MARZO 2017

E' stata avviata la fase di progettazione per l'impianto fotovoltaico da 10MW per conto di STEG in Tunisia. Il numero complessivo di impianti fotovoltaici costruiti da TerniEnergia dall'inizio dell'attività è pari a 274, con una capacità cumulata di circa 425,27 MWp (di cui 13,2 MWp detenuti al 100% dalla Società e 30 MWp in joint venture, destinati all'attività di Power Generation). La produzione complessiva di energia degli impianti in full ownership e in Joint Venture per l'attività di power generation è stata pari a circa 13,5 milioni di kWh.

La business line energy management ha gestito circa 19 milioni di Standard metri cubi di gas equivalenti a 199.680 MWh.

La business line Energy saving ha realizzato interventi per 372 punti luce con un risparmio atteso di 2,2 milioni di KWh e 405 TEP.

Nel settore ambientale sono operativi gli impianti di trattamento e recupero degli pneumatici fuori uso (PFU) di Nera Montoro e Borgo Val di Taro, di biodigestione e compostaggio GreenAsm e, infine, di depurazione delle acque di falda di Nera Montoro.

FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ALLA CHIUSURA DELL'ESERCIZIO

Sottoscritto contratto di efficienza energetica per un controvalore di Euro 4,3 milioni circa

In data 5 aprile 2017 è stato sottoscritto un contratto di efficienza energetica, con la formula FTT (finanziamento tramite terzi), del valore di circa Euro 4,3 milioni per conto di COPERNICO S.r.l., società leader nel property management che promuove lo smartworking e accelera la crescita delle imprese attraverso una piattaforma di spazi, contenuti e network. Previsto l'efficientamento energetico di COPERNICO Torino Garibaldi, Palazzo Ex L'Oreal di Torino di 12.500 mq per conto del leader del property management COPERNICO, in partnership con la ESCo Aura Energy Srl. L'intervento, promosso tramite la piattaforma HUB, prevede l'installazione di tecnologie proprietarie e una durata di 12 anni di servizio.

EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE

TerniEnergia, a seguito dell'acquisizione di Softeco Sismat e Selesoft e dei programmi di sviluppo strategico individuati dal management, completerà il processo di trasformazione in smart energy company attiva lungo tutta la catena del valore dell'energia, integrando all'esito delle procedure di due diligence, la società Energetic, attiva nell'energy management e nel trading "dual fuel" di gas e power. Tale accordo consentirà anche un sensibile aumento dell'attività di energy efficiency, con un'offerta dedicata alla fidelizzazione della clientela consolidata della società in fase di acquisizione.

La società, inoltre, prosegue la sua azione volta a favorire l'ingresso nel settore dei servizi e dello sviluppo e produzione industriale di soluzioni e tecnologie smart per la trasmissione e la distribuzione dell'energia (smart grid), la gestione flessibile e puntuale della produzione e del consumo energetico, l'efficienza energetica, la gestione delle energie rinnovabili e le isole energetiche. Sarà così possibile integrare le attività nelle rinnovabili, nell'efficienza energetica e nell'energy management con sistemi e soluzioni innovative e ad alto valore aggiunto, che consentano di introdurre nella filiera nuove tecnologie in grado di fare da ponte tra i business industriali e "fisici" e quelli digitali e "virtuali".

Nel settore Technical services, il Gruppo sta consolidando le attività commerciali per lo sviluppo di nuovi progetti e per la partecipazione a nuove gare internazionali come "EPC contractor" per grandi utility o investitori di primario livello. Tra le attività previste, lo sviluppo di un progetto per l'installazione di un impianto fotovoltaico di dimensioni "giant" in Egitto, importanti commesse in Africa (Tunisia e Zambia) e lo sbarco in nuovi mercati ad alto potenziale di crescita (India).

Nel settore ambientale, il gruppo intende completare un nuovo impianto nel Sud Italia per il recupero energetico attraverso biodigestione anaerobica e il compostaggio. Infine, sarà completato il nuovo impianto per il trattamento dei rifiuti fluidi industriali a Nera Montoro (TR), che consentirà di intercettare una consistente domanda (58 metri/cubi anno) in un segmento di mercato ad alta componente tecnologica e con elevate prospettive di crescita.

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Paolo Allegretti, dichiara, ai sensi del comma 2 dell'art. 154-bis del Testo Unico della Finanza, che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

TERNIENERGIA (TER.MI), costituita nel mese di Settembre del 2005 e parte del Gruppo Italeaf, è la prima smart energy company italiana, impegnata a portare nel mondo soluzioni energetiche integrate e sostenibili. Organizzata in quattro linee di business (Technical services, Energy management, Energy efficiency e Cleantech), con circa 500 dipendenti e una presenza geografica in quasi tutti i Continenti, con sedi operative e commerciali, TerniEnergia sviluppa soluzioni, prodotti e servizi innovativi basati su tecnologie digitali e industriali per la filiera energetica.
TerniEnergia, anche attraverso le sue subsidiaries, persegue gli obiettivi di incremento della produzione di energia da fonti rinnovabili, del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni, come stabilito dalla politica ambientale europea, e partecipa attivamente alla rivoluzione energetica della generazione elettrica distribuita e delle reti intelligenti.
TerniEnergia è il partner ideale per grandi utility, operatori della distribuzione e gestori delle reti, produttori di energia, pubbliche amministrazioni, clienti industriali e investitori che intendono realizzare grandi progetti per la produzione di energia rinnovabile, sistemi e impianti moderni ad elevata efficienza energetica, soluzioni per la gestione e la manutenzione delle infrastrutture e degli impianti elettrici. TerniEnergia, attraverso una completa offerta tecnologica e commerciale, sviluppa e fornisce tecnologie, servizi e soluzioni rivolte a clienti pubblici e privati consumatori di energia. TerniEnergia è quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana S.p.A..

Il presente comunicato stampa è disponibile anche sui siti internet delle Società: www.italeaf.com. e www.ternienergia.com.

Certified Adviser

Mangold Fondkommission AB, +46 (0)8 5030 1550, è il Certified Adviser di Italeaf SpA su Nasdaq First North.

Per maggiori informazioni:
Filippo Calisti
CFO - Italeaf S.p.A.
E-mail: calisti@italeaf.com

Italeaf S.p.A., costituita nel dicembre 2010, è una holding di partecipazione e un acceleratore di business per imprese e startup nei settori dell'innovazione e del cleantech. Italeaf opera come company builder, promuovendo la nascita e lo sviluppo di startup industriali nei settori cleantech, smart energy e dell'innovazione tecnologica.
Italeaf ha sedi operative in Umbria a Terni e Nera Montoro nel Comune di Narni, a Milano e Lecce; ha filiali internazionali a Londra e a Hong Kong ed un centro di ricerca localizzato all'interno dell'Hong Kong Science and Technology Park. La società controlla TerniEnergia, quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana e attiva nei settori delle energie rinnovabili, dell'efficienza energetica e del waste management, Skyrobotic, azienda di sviluppo e produzione di droni civili e commerciali nelle classi mini e micro per il mercato professionale, Numanova, attiva nella produzione di polveri metalliche per la manifattura additiva e l'industria metallurgica avanzata e Italeaf RE, società immobiliare. Italeaf detiene, inoltre, una partecipazione di minoranza in Vitruviano Lab, organismo di ricerca attivo nei settori dei materiali speciali, della chimica verde e del cleantech.

HUG#2101172